Psicologia per Vivere meglio

Abitudine n°1: Dimmi come parli...e ti dirò chi sei

Il linguaggio di ogni persona è un segno tangibile, per chi lo sa "leggere" del suo modello di realtà.

A seconda del tipo di linguaggio che ogni persona usa è possibile capirne le sue motivazioni, le sue credenze, il suo modo di vedere il mondo.

Per quanto riguarda questa tecnica voglio concentrarmi su un fattore fondamentale: come ogni persona rappresenta il suo mondo.

Questa informazioni ti sarà utile perchè, una volta scoperto, avrai degli indizi importantissimi per rappresentare il mondo in quel modo ed entrare in diretto contatto con quella mente (che sia la tua o quella di un altro).

Voglio farti un esempio: chiudi gli occhi e ricorda qualsiasi cosa.

.

.

.

Fatto?

Bene, come ti è venuto in mente?
Sottoforma di immagine? Di "suono"? Di "sensazione"?

Alcuni di noi sono più visivi, altri più auditivi, altri cinestetici (ha a che fare con le sensazioni e le emozioni).

Ora che hai scoperto questa cosa, tu sei più visivo, auditivo o cinestetico? E le persone che incontri?

Oltre che con l'esempio appena fatto puoi scoprirlo anche attraverso il linguaggio.

Se per esempio utilizzi più termini di tipo "visivo" sarai un visivo, se utilizzi più termini "auditivi" sarai un auditivo ecc.

Es: Vedi, oggi mi sono svegliato e ho visto subito che non sarebbe stata una bella giornata. (es di linguaggio di tipo visivo)

Es2: Ascolta, oggi quando mi sono svegliato ho sentito subito che non sarebbe stata una bella giornata (es. di linguaggio di tipo auditivo)

Es 3: Sai, oggi quando mi sono svegliato ho capito subito che non sarebbe stata una bella giornata (es. di linguaggio di tipo cinestetico).

Ognuno di noi ha una componente di tutte e 3 i fattori.

Per utilizzare la psicologia pratica:

1) Scopri se sei più visivo, auditivo o cinestetico (sensazioni, emozioni ecc)

2) Parlando con te stesso (o con la persona con la quale vuoi entrare in contatto empatico) utilizza un maggior numero di termini in relazione al suo canale preferenziale.

Es: Se parlerai con un prevalentemente uditivo non gli dirai "Vedi, qui c'è da vedere cosa succederà", ma meglio "Ascolta, qui c'è da capire cosa succederà". Se è più cinestetico (sensazioni-emozioni) meglio "Sai, qui c'è da comprendere cosa potrà accadere".

Più farai pratica con questa tecnica più avrai accesso diretto e immediato alla mente.

Dimmi come parli...e ti dirò chi sei

1) Scopri il sistema rappresentazionale preferenziale (visivo, uditivo o cinestetico)
2) Utilizza con il linguaggio più termini relativi a quella modalità preferenziale

Vai all'abitudine n° 2... (continua a leggere)

 


Scopri gratis la 1° "strana" regola delle persone che possono
Dò il consenso alla privacy e mi iscrivo alla mailing list
Ti può interessare anche:
PNL: video tecnica

"Ho preso un cane con le scarpe!": cosa vorrà dire?
Guarda il video!

(continua a leggere)

Chi siamo

PersoneChePossono.com è la community online di PiuChePuoi.it, il portale numero 1 in Italia nell'ambito della crescita e dello sviluppo personale e professionale...

(continua a leggere)

Testimonianze

Ecco cosa pensano di noi alcune delle persone che abbiamo incontrato dal vivo:

(continua a leggere)

 

Home - Chi siamo - Privacy Policy - Condizioni d'Uso - Contattaci - Mappa del sito